Garanzia Giovani 2017 al via: requisiti e domanda per accedervi

garanzia giovani

L’Inps ha pubblicato il decreto attuativo del “Programma giovani” altrimenti conosciuto come Garanzia Giovani 2017. Si tratta di un importante piano che mira a favorire le assunzioni di giovani di età compresa fra i 16 e i 29 anni, perché riconosce degli sgravi contributivi anche particolarmente importanti alle aziende che assumo sia con contratto a tempo determinato sia con contratto a tempo indeterminato. Il Programma giovani è stato introdotto con l’ultima Legge di Bilancio, ma affinché diventasse davvero operativo necessitava del decreto attuativo emanato dall’ente previdenziale. Dopo due mesi di attesa, quindi, il Bonus Garanzia Giovani può finalmente prendere il via.

Garanzia Giovani 2017: quali sono i requisiti per accedervi?

Al Programma giovani possono aderire le aziende che assumono un giovane facendogli firmare soltanto uno dei contratti di lavoro previsti dal piano, per cui o un contratto a tempo indeterminato, o un contratto a tempo determinato per almeno 6-12 mesi, o un contratto a tempo determinato in somministrazione superiore a 12 mesi. E’ necessario che il rapporto di lavoro rientri in una di queste tre categorie e, cosa molto importante, che non abbia a che vedere con un lavoro domestico, intermittente, ripartito o accessorio.

Fatta salva questa premessa, possono accedere al piano Garanzia Giovani le aziende che: hanno residenza in una delle 19 regioni aderenti all’iniziativa (Abruzzo, Lazio, Emilia Romagna, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Valle D’Aosta, Piemonte, Basilicata, Sicilia, Umbria, Veneto, Lombardia, Sardegna, Molise, Liguria, Toscana, Marche, Calabria); sono in grado di dimostrare, tramite il DURC, la regolarità della contribuzione obbligatoria; rispettano i CCNL; applicano le norme sulla tutela del lavoro; non superano l’importo incentivo dei limiti previsti dal cosiddetto “de minimis”; non hanno un importo degli incentivi maggiore rispetto al 50% dei costi salariali.

Come funziona il bonus Garanzia Giovani 2017

Il Programma giovani consiste nel riconoscere un contributo economico alle aziende che assumono giovani di età uguale o inferiore a 29 anni. Ciò significa che le aziende interessate che rispettano tutti i requisiti di cui sopra, possono ottenere uno sgravio contributivo fino a 8.060€ annui per un giovane assunto con contratto a tempo indeterminato, e uno sgravio contributivo di massimo 4.030€ annui per un giovane assunto con contratto a tempo determinato.

Per aderire al Programma giovani, l’azienda non deve far altro che presentare una domanda preliminare all’INPS, con allegato il modulo OCC. GIOV. che verrà reso disponibile sul sito ufficiale tra un paio di settimane. Questo modulo va compilato indicando: i dati del lavoratore che si ha intenzione di assumere, la Regione e la Provincia in cui avrà luogo la prestazione lavorativa, l’importo della retribuzione media (prevista o effettiva) e l’aliquota contributiva datoriale.

Una volta presentata la domanda, l’Inps verificherà il possesso dei requisiti e successivamente calcolerà il contributo economico che l’azienda potrà ottenere sotto forma di sgravio. A questo punto il richiedente verrà informato dell’esito positivo della domanda e da quel momento in poi, l’azienda avrà 7 giorni di tempo per procedere all’assunzione del giovane o alla trasformazione del contratto già pronto. Infine, entro due settimane occorrerà far avere all’INPS il modulo DiResCo che attesti l’avvenuta assunzione.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi