Economia circolare e riciclaggio dell’acciaio: il punto l’11 aprile a Bruxelles

acciaio

Il ruolo dell’acciaio nella transizione verso un’economia più circolare in Europa è oggetto della conferenza “L’acciaio per il confezionamento, un pioniere dell’economia circolare”, che si svolgerà a Bruxelles l’11 aprile e organizzata dall’APEAL (l’Associazione dei produttori europei di acciaio per Packaging) in collaborazione con The Parliament Magazine.

L’evento si concentrerà sul ruolo del riciclaggio degli imballaggi in acciaio nella transizione verso un’economia più circolare in Europa ed esaminerà come i responsabili politici e le parti interessate possono collaborare per chiudere completamente questo ciclo del riciclaggio nei paesi europei.

Riunendo una vasta gamma di parti interessate, i relatori includeranno i membri del Parlamento europeo Nils Torvalds, Tibor Szanyi, Gwenole Cozigou e Julius Langendorff, rispettivamente dalla DG GROW e DG Ambiente della Commissione europea e Eve Tamme dalla rappresentanza permanente dell’Estonia.

Alexis Van Maercke, segretario generale dell’APEAL, ha dichiarato: “La nostra associazione condivide da tempo il punto di vista secondo cui gli stati membri dell’UE dovrebbero espandere i loro sforzi per raggiungere obiettivi di riciclaggio più elevati per i materiali di imballaggio. I rifiuti sono una risorsa la cui ripresa e reintroduzione nell’economia dell’UE contribuirà all’efficienza delle risorse, alla riduzione delle emissioni e all’efficienza dell’economia circolare”.

Con una percentuale media di riciclaggio del 77,5% in tutta Europa nel 2015, l’acciaio per imballaggio è già il materiale più riciclato nel Vecchio Continente, con un notevole risparmio in termini di emissioni, utilizzo di risorse ed energia.

Le qualità intrinseche uniche dell’acciaio conferiscono un vantaggio naturale poiché le proprietà magnetiche rendono facile ed economico riciclarlo, in quanto non è necessario uno specifico processo di selezione. Come materiale permanente, l’acciaio può anche essere riciclato per sempre senza perdita di qualità.

I rottami di acciaio sono anche una parte intrinseca del processo di produzione di nuovo acciaio, quindi ogni singolo impianto siderurgico in Europa è anche un impianto di riciclaggio, di risparmiando risorse, di energia ed emissioni in quanto si ricicla l’acciaio con un processo semplice ed efficiente.

Ma l’APEAL crede che si possa fare ancora di più. L’associazione si impegna ad aiutare gli stati membri dell’UE a raggiungere obiettivi di riciclaggio più elevati stabiliti dal pacchetto sull’economia circolare. Infatti, la conferenza vedrà anche il lancio del nuovo rapporto APEAL “Buone pratiche sulla raccolta differenziata, smistamento e riciclaggio dell’acciaio per l’imballaggio”. Questo rapporto, compilato utilizzando esempi di buone pratiche da parte dei paesi di tutta l’UE, mette in mostra i vari progetti, i sistemi e i processi con cui gli imballaggi in acciaio vengono riciclati.

Van Maercke ha dichiarato: “Questo nuovo rapporto fornisce informazioni dettagliate sulle organizzazioni e le persone che desiderano saperne di più sulla storia del riciclaggio e sul suo successo; questo aiuterà le parti interessate a svolgere un ruolo significativo nel tentativo di aumentare il riciclaggio e raggiungere un’economia più circolare”.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi