Cos’è l’Indicatore di Forza Relativa (Relative Strength Index – RSI)

RSI

L’Indicatore di Forza Relativa (Relative Strength Indicator – RSI) viene utilizzato per aiutare a identificare se il prezzo di un asset è stato ipercomprato attraverso un movimento sostenuto al rialzo o ipervenduto al ribasso. Quando il prezzo si sposta a uno di questi estremi, in genere ci si può aspettare un’inversione. L’RSI può indicare a trader e investitori di acquistare quando la valuta è ipervenduta e vendere quando è ipercomprata come parte della loro strategia di trading.

Misurare la forza del trend di mercato

La difficoltà sta nell’identificare quando si sta verificando un’inversione per valutare la potenziale opportunità di trading. L’RSI è un indicatore oscillante che misura la velocità relativa e l’entità dei recenti cambiamenti nella direzione dei prezzi. Misura essenzialmente la quantità di moto, ovvero il tasso al quale il prezzo è aumentato o diminuito.

Indicatori RSI

L’RSI oscilla tra 0 e 100 ed è tracciato come una linea lungo un intervallo di tempo di negoziazione predefinito di 14 giorni per confrontare periodi di negoziazione al ribasso. Con gli indicatori si evince che:

  • Una lettura di 30 o meno è considerata ipervenduta e identifica un potenziale aumento del tasso.
  • Una lettura di 70 o superiore è considerata ipercomprata e identifica una potenziale diminuzione del tasso.
  • Un movimento da sotto la linea centrale verso l’alto è visto come una tendenza al rialzo.
  • Un crossover da sopra la linea centrale a sotto indica una tendenza al ribasso.

Calcolo dell’RSI

Le piattaforme di trading odierne sono in grado di eseguire il calcolo dell’RSI automaticamente, quindi non è necessario che farlo manualmente. Tuttavia, è utile per un trader capire come viene determinato l’RSI a partire dall’effettiva formula:

<RSI = 100 – [100 / (1 + RS)] – Dove: RS (Relative Strength) = guadagno medio / perdita media>.

L’RSI oscilla tra condizioni di mercato ipercomprato e condizioni di mercato ipervenduto. L’RSI indica lo slancio fornendo una valutazione relativa della forza della recente performance di prezzo di un asset. Il livello RSI è una misura della recente forza di trading dell’asset. La pendenza dell’RSI è direttamente proporzionale alla velocità di un cambiamento, mentre la distanza percorsa è proporzionale all’entità del movimento.

Lettura dei segnali RSI

L’RSI indica lo slancio fornendo una valutazione relativa della forza della recente performance di prezzo di un asset. Il livello RSI è una misura della recente forza di trading dell’asset. La pendenza dell’RSI è direttamente proporzionale alla velocità di un cambiamento, mentre la distanza percorsa è proporzionale all’entità del movimento.

Indicatore di venduto

Un valore RSI compreso tra 0 e 30 è considerato ipervenduto. Alcuni trader presumono che una coppia di valute ipervendute indica che la tendenza al ribasso del mercato si inverta, quindi un’opportunità di acquisto (cioè un segnale rialzista).

Indicatore di overbought

D’altra parte, un valore RSI che cade nella regione 70-100 della scala è considerato ipercomprato. Questo segnale suggerisce che il livello di resistenza per la coppia di valute è vicino o è stato raggiunto ed è probabile che il tasso scenda. Alcuni trader lo interpreterebbero come un’opportunità di vendita (cioè un segnale ribassista).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi