Danone, utili 2009 in crescita del 4%!

Danone comunica i risultati trimestrali e le proprie stime preliminari (positive) sull’andamento del 2009.

Il Gruppo Danone, uno dei leader mondiali nel settore alimentare, ha dichiarato che nel 2009 i propri utili sono cresciuti del 4% grazie a un positivo risultato di alcune divisioni nei mercati europei ed asiatici. L’utile netto è così salito a quota 1,36 miliardi di euro (circa 1,9 miliardi di dollari) rispetto a 1,31 miliardi di euro conseguiti nell’anno precedente, come confermato da un comunicato stampa della società parigina datato pochi giorni fa. Quanto conseguito dalla società è tuttavia inferiore alla stima di gran parte degli analisti, che scommetteva su un utile netto vicino a 1,5 miliardi di euro.

A contribuire a questo risultato è inoltre stata la cessione dei business Frucor alla Suntory Ltd. al prezzo di 600 milioni di euro, quale transazione necessaria per realizzare la propria visione strategica di concentrazione degli sforzi su alcuni business preferenziali.

Per ciò che concerne la parte alta del conto economico, i ricavi da vendita dovrebbero essere cresciuti di almeno cinque punti percentuali durante il 2009, con un margine operativo stabile. Il cash flow dovrebbe invece essere incrementato di almeno un 10%, stando almeno alle stime riportate nel comunicato stampa della compagnia transalpina.

Nel solo quarto trimestre dell’anno, i ricavi da vendita sono invece rimasti stabili a 3,68 miliardi di euro.

Insomma quelli che arrivano sono conti dal duplice aspetto che, seppur ottimi, rappresentano un notevole passo indietro rispetto a quello che la maggior parte degli analisti avevano preannunciato. Il tutto potrebbe riservare delle spiacevoli sorprese agli azionisti dell’azienda che potrebbe vivere delle giornate contrastate in borsa.

Tuttavia nel complesso, considerando anche il particolare contesto economico degli ultimi 2 anni, c’è da sottolineare l’ottimo risultato  della Danone che a dispetto di altre aziende continua a conservare un utile interessante così come i margini operativi.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale dell’azienda dove sarà possibile prendere visione del comunicato stampa ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi