Sconti Bancoposte: pagati 10 milioni ai clienti

Poste Italiane tira un primo bilancio dell’iniziativa sconti Bancoposta snocciolando qualche dato che rende l’idea sulla portata dell’iniziativa. Nel complesso hanno usufruito di questi sconti ben 1 milione di clienti che in totale hanno visto accreditare sul proprio conto ben 10 milioni di euro. Si tratta di una cifra davvero enorme se presa nel suo complesso anche se poi, effettivamente, si tratta di una media di circa 10 euro a cliente (anche se ovviamente c’è chi avrà preso molto di più e chi molto meno).

L’iniziativa Sconti Bancoposta è nata per incentivare l‘suo delle carte di pagamento elettroniche del gruppo Poste Italiane e in particolare la Postamat Maestro, la Postamat Bancoposta click, Bancoposta più e tutte le carte Postpay estremamente diffuso specialmente tra i giovani che non hanno necessità di un vero e proprio conto corrente.

In pratica effettuando degli acquisti presso i centri convenzionati con l’iniziativa (tra cui segnalo Shopping 24, per quanto riguarda libri, film e idee regalo, Shell e Tamoil per quanto riguarda i carburanti, Euronics e Poste Mobile) si vedrà accreditato sul proprio conto o sulla propria carta il valore dello sconto che in genere varia tra il 2 e il 5%.

In questi giorni, poi, c’è la promozione per quanto riguarda gli acquisti effettuati su Shopping24 che offre lo sconto del 10% su tutti gli acquisti effettuati entro il 31 Ottobre. Il pagamento degli sconti avverrà non appena maturata la soglia di almeno 10 euro o, comunque, all’estinzione della carta o al 31 Dicembre 2011.

Insomma non c’è che dire, a quanto pare l’iniziativa “Sconti Bancoposta” stà riscuotendo un ottimo seguito tra i clienti, contenti una volta tanto di ricevere la possibilità di risparmiare. Effettivamente dopo l’aumento dell’Iva dell’1% riuscire ad acquistare prodotti con sconti dal 2 al 5% permette di ammortizzare completamente gli aumenti (spesso ingiustificati) di molti prodotti.

Un aspetto, questo, che in sostanza dovrebbe piacere molto anche allo stato che essendosi impegnato davanti alla comunità internazionale alla lotta all’evasione fiscale vede l’incentivo delle carte elettroniche di pagamento come un grosso aiuto per la tracciabilità e il controllo delle transazioni.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi