Combattere la crisi con lo scambio casa

Da qualche mese a questa parte non facciamo altro che parlare di crisi economica e di quanto sia duro per le famiglie italiane arrivare alla fine del mese. Proprio per questo parlare di vacanze in un contesto come questo ci sembra quanto meno poco delicato. Eppure, nonostante la crisi economica, ci sono tantissime famiglie che riescono a permettersi degli incantevoli periodi di riposo in giro per il mondo spendendo, praticamente, nulla. Il segreto è lo scambio casa, un fenomeno che ha subito una crescita incredibile negli ultimi anni (proprio in concomitanza con l’espolosione della crisi) e che permette a migliaia di famiglie in tutto il mondo di scambiare la propria casa per brevi periodi di vacanza. In Italia lo scambio casa viene gestito da scambiocasa.com sito referente di Home Exchange il leader mondiale del settore che può vantare oltre 40 mila soci sparsi in 130 paesi e un business che è raddoppiato negli ultimi 2 anni.

Utilizzare questo strumento abbinato alle offerte delel compagnie low cost permette di poter organizzare una vacanza senza incidere, se non in minima parte, sul proprio busget familiare. Per poter effettuare lo scambio, infatti, è sufficiente iscriversi al sito pagando un abbonamento annuale di 86 euro che consentiranno l’accesso all’intero database mondiale.Il funzionamento è davvero molto semplice: una volta iscritti al sito è sufficiente selezionare il paese che si vorrebbe visitare e analizzare le inserzioni fino a che non se ne trova una di proprio gradimento. In quel caso si contatterà il proprietario e ci si metterà d’accordo sullo scambio.

Per garantire la massima sicurezza il sito mette anche a disposizione dei contratti privati che si possono stipulare tra le parti prima dello scambio così da evitare spiacevoli malintesi e tutelare in caso di danni che, come ammettono gli stessi responsabili del sito italiano, sono davvero molto rari.

Da segnalare, anche, che Home Exchange ha stipulato proprio in questi giorni un importante accordo con la compagnia low cost Ryanair: chi vola con la compagnia irlandese (quella che offre le tariffe più basse in Europa) si potrà iscrivere al sito con uno sconto del 30% (ossia a 67 euro invece di 86). Proprio l’abbinamento di questi 2 strumenti rappresenta, a nostro avviso, la soluzione migliore per andare in vacanza quasi gratis.

Questo potrebbe permettere a tutte quelle famiglie che non “navigano nell’oro” di poter girare il mondo senza intaccare minimamente il budget familiare da dedicare a spese ben più importanti come il pagamento del mutuo o delle bollette.

Ovviamente lo scambio casa prevede anche dei lati negativi, specialmente per noi italiani che siamo così “tradizionalmente” legati alla casa: non tutti, infatti, se la sentono a lasciare la propria abitazione nelle mani di uno sconosciuto e questo rappresenta, per molti, un ostacolo insormontabile.

Tuttavia potrebbe essere interessante approfondire, comunque, l’argomento. Per questo vi rimandiamo alla pagina di approfondimento del sito (scambiocasa.com/faq.html) dove è possibile trovare risposta alle domande e ai dubbi più comuni su questo alternativo ed economico modo di viaggiare anche in tempi di crisi.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi