I mutui a rata semestrale convengono?

Anche se molti non lo sanno i mutui per l’acquisto della casa possono prevedere piani di rimborso mensili, trimestrali o semestrali. Quelli con scadenza ogni 6 mesi consentono di pagare il proprio mutuo solo 2 volte l’anno ma, a differenza di quanto si possa pensare, sono mediamente più costosi di quelli a cadenza mensile. Nel caso di un mutuo semestrale, infatti, la banca percepisce i soldi ogni 6 mesi e, di conseguenza, il calcolo degli interessi è diverso rispetto a quello con cadenza mensile la cui rata deve essere più bassa. Ma allora perchè pagare il mutuo ogni sei mesi? Questa tipologia di finanziamento, nonostante sembri meno vantagiosa, consente di poter pagare la quota di ogni singolo mese 2 volte l’anno cosa molto gradita da chi ha un’attività imprenditoriale (in questo modo ha maggiore flessibilità nell’accantonare la somma necessaria) ma, anche, da chi è solito investire i propri risparmi.

Tanto per fare un esempio ipotizziamo di dover pagare un mutuo mensile di 500 euro, ossia 3000 euro in 6 mesi. Ipotizziamo ora di preferire un mutuo a cadenza semestrale pagando circa 3100 euro, ossia 100 euro in più della precedente soluzione. Tuttavia, per alcune categorie di persone ci potrebbero essere dei benefici che vanno ben al di la di quei 100 euro ogni sei mesi.E’ il caso di un libero professionista o di chi, in genere, non ha uno stipendio fisso e può trarre vantaggio dall’avere maggiore flessibilità nel poter disporre dei propri soldi per un periodo maggiore.

Da non sottovalutare anche la possibilità di accantonare i soldi necessari al pagamento delle rate in un conto deposito. In questo caso si potrebbe abbattere il maggior costo (e forse trarne anche un piccolo guadagno) depositando ogni mese i soldi delle singole mensilità in un conto deposito ad alto rendimento per poi provvedere al pagamento del mutuo ogni 6 mesi. Anche in questo caso si hanno i soldi sempre disponibili e si può beneficiare della maggiore flessibilità.

Quali sono i migliori mutui con scadenza semestrale?

Tra le ultime proposte delle banche italiane in questo settore spicca quella del mutuo “Su Misura Elite” di BNL che permette di finanziare l’acquisto della propria casa (o anche la ristrutturazione dello stesso) rimborsando l’importo erogato in rate semestrali per un minimo di 10 anni ed un massimo di 30 anni. Il finanziamento, che si basa su un tasso di interesse variabile calcolato sulla base dell’Euribor a 6 mesi più uno spread, prevede la flessibilità di rimborso.

Tra i costi da segnalare spiccano le spese di istruttoria (pari all’1,25% del capitale con un massimo di 2500 euro) e le spese di perizia che possono variare da un minimo di 250 euro ad un massimo di 800 euro. In aggiunta è poissibile stipulare una polizza, facoltativa, che permette di tutelarsi dall’ipotesi di perdita di lavoro, inabilità fisica e morte anticipata.

In assoluto si tratta di un prodotto interessante anche se, a onor del vero, sul mercato si possono trovare mutui casa più economici. Tuttavia la flessibilità nel rimborso del capitale e degli interessi, insieme alla cadenza semestrale delle rate potrebbe offrire vantaggi non trascurabili ad alcune categorie di clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi