Come aprire una Srl semplificata

Come aprire una Srl semplificata

L’apertura di una società a responsabilità limitata semplificata ha registrato delle modifiche a seguito del Decreto Lavoro 2013, che ha introdotto alcune novità, ma ha lasciato inalterate tutte le agevolazioni per quanto concerne i minori costi nella procedura di avvio e quelle relative allo redazione delle statuto.

Tra le diverse novità che sono state introdotte, innanzitutto l’abolizione del tetto massimo dei 35 anni, la cancellazione del divieto di trasferimento di quote a soci che presentano una età superiore al predetto limite e l’eliminazione dell’obbligo di scegliere gli amministratori soltanto fra i soci.

Andiamo a scoprire oggi come fare per aprire una società a responsabilità limitata semplificata e soprattutto a quanto ammonatano i costi.

Aprire una Srl semplificata: requisiti richiesti

Aprire una Società a responsabilità limitata Semplificata richiede una serie di semplici passaggi. In primo luogo l’atto costitutivo deve essere pubblico e deve indicare tutti i dati anagrafici ed i requisiti della società.

Per quanto riguarda la denominazione sociale, deve contenere l’indicazione di società a responsabilità limitata ed un capitale sociale che risulta compreso fra un euro e 9.999 euro, sottoscritto e interamente versato al momento della costituzione e depositato presso l’organo amministrativo.

Occorre anche indicare espressamente chi sono gli amministratori, che come anticipato in precendenza, non devono più essere soci dell’azienda.

Srl semplificata: atto costitutivo e costi

Per la società a responsabilità limitata semplificata l’atto costitutivo non si paga.

Il notaio ha l’obbligo di controllare i requisiti senza dover richiedere alcun compenso. Entro il termine di 20 giorni il professionista è tenuto a depositare l’atto presso l’Ufficio del Registro Imprese per via telematica tramite l’utilizzo del software ComUnica, al netto delle spese per i diritti di segreteria e bollo.

Per quanto riguarda invece i costi che si pagano,  troviamo le spese per il diritto annuale alla Camera di Commercio, l’imposta di registro ed inoltre la denuncia di inizio dell’attività.

Srl semplificata: accesso al credito

Siccome le società a responsabilità limitata semplificata, per il basso capitale sociale, hanno grosse difficoltà di accesso al credito, in quanto non hanno alcuna garanzia da offrire agli istituti di credito, grazie ad  un accordo fra il Ministero dell’Economia e l’Associazione Bancaria Italiana, è possibile usufruire credito a condizioni agevolate soltanto per i giovani di età inferiore a 35 anni che hanno dato inizio ad una nuova attività imprenditoriale, proprio nella forma di società a responsabilità limitata semplificata.

Occorre osservare che la norma dovrebbe essere adeguata anche per chi ha più di 35 anni, proprio a seguito della cancellazione del vincolo dei 35 anni di età per costituire una società a responsabilità limitata semplificata.

Per maggiori informazioni sulla procedura da seguire, consigliamo di visitare il sito della camera di commercio oltre che poter trovare notizie utili sul portale dell’Agenzia delle Entrate.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi