Pensioni invalidi civili: requisiti

Pensioni invalidi civili: requisiti

I cittadini inabili al lavoro e che non dispongono di mezzi sufficienti per vivere hanno diritto al mantenimento e all’assistenza sociale. La Costituzione  prevede in tal modo di poter salvaguardare la dignità umana verso coloro che sono incapaci di svolgere un lavoro.

Per gli invalidi sono da tempo previste delle prestazioni che sono regolamentate da varie normative.

L’assistenza sociale consiste in prestazioni economiche assegnate sotto forma di pensioni, assegni o altre tipologie di indennità. A queste si aggiungono anche agevolazioni non prettamente economiche, come ad esempio l’assunzione presso enti pubblici o privati, assistenza sanitaria e molto altro ancora.

Per gli invalidi civili sono previsti, dal punto di vista delle prestazioni economiche: l’ assegno mensile di assistenza, l’indennità mensile di frequenza, la pensione di inabilità e l’indennità di accompagnamento.

 Pensioni invalidi civili: a chi spettano

Le pensioni invalidi civili sono erogate a favore dei cittadini italiani residenti in Italia, gli stranieri comunitari iscritti all’anagrafe del Comune di residenza e gli extracomunitari che risultano legalmente soggiornanti nel nostro paese.

Dopo che è stata accertata la presenza del requisito sanitario, le prestazioni economiche vengono erogate dopo che sono stati rispettati una serie di requisiti socio-economici.

Pensioni invalidi civili: presentazione della domanda

La domanda per la richiesta di pensione di invalidità deve essere presentata presso la sede Inps competente. Dal gennaio del 2010 le domande, a cui deve essere allegata la certificazione medica, devono essere presentate all’Istituto di previdenza nazionale che sarà incaricato di trasmetterle per via telematica alle Aziende Sanitarie Locali di competenza.

La presentazione della domanda, può essere eseguita da parte del cittadino oppure di altri soggetti autorizzati, come ad esempio i Patronati.

È necessario dapprima procedere alla compilazione del certificato medico, che ha il compito di attestare l’infermità. Il certificato presenta una durata di validità di 90 giorni. Successivamente sarà possibile inoltrare la domanda all’Inps per via telematica.

Pensioni invalidi civili: quando spetta

Le pensioni invalidi civili decorrono dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui è stata presentata la domanda ed ovviamente devono rispettare tutti i requisiti previsti per la concessione: età, cittadinanza, residenza e dimora abituale in Italia, requisiti reddituali e via di seguito.

Pensioni invalidi civili: quanto spetta

L’ammontare delle prestazioni economiche vengono ogni anno stabilite da apposite norme di legge.

Per maggiori informazioni ed approfondimenti sulle pensioni invalidi civili, consigliamo di collegarsi al portale dell’Istituto nazionale di previdenza sociale (www.inps.it), dove è possibile trovare  le più recenti normative in materia oltre a tutte la documentazione aggiornata per presentare la domanda.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi