Modello 770: compilazione e soggetti interessati

Modello 770: compilazione e soggetti interessati
Il Modello 770 è un documento che i datori di lavoro o gli enti di previdenza devono presentare alle apposite autorità competenti e che hanno come oggetto la dichiarazione dei redditi.

Si tratta perciò di una dichiarazione annuale che deve essere comunicata all’Agenzia delle Entrate, in cui vengono indicati le ritenute operate in ogni periodo di imposta.

La dichiarazione risulta formata da due modelli, il 770 Semplificato ed il 770 Ordinario.

Il 770 Semplificato viene adoperato dai sostituti d’imposta per trasmettere i dati fiscali dei contribuenti, per quanto concerne le ritenute operate nel corso dell’anno solare precedente.
Entrando nel dettaglio, occorre indicare i dati relativi alle certificazioni che vengono rilasciate ai contribuenti, le indennità di fine rapporto, i redditi di lavoro autonomo e via dicendo.

Il 770 Ordinario deve essere compilato dai sostituti d’imposta, gli intermediari e altri soggetti che compiono operazioni che vengono considerate fiscalmente rilevanti, come ad esempio le trattenute operate sui dividendi e sui proventi derivanti da redditi di capitale, ed in genere qualsiasi altra tipologia di operazione di natura finanziaria.

Un soggetto può procedere alla presentazione di uno solo o di entrambi i modelli, che devono essere trasmessi per via telematica in modo diretto oppure ricorrendo ad un intermediario abilitato (CAF, commercialisti, consulenti, eccetera).

Nel primo caso occorre adoperare il servizio Fisconline, nel caso in cui la dichiarazione da compiere riguarda un numero di soggetti non superiore a 20 unità, oppure ricorrere al servizio Entratel, in caso di numero maggiore di 20.

In base a questi elementi fin qui indicati, i soggetti che devono provvedere a consegnare il Modello 770 sono le società di capitali ed enti commerciali equiparati residenti nel territorio italiano, gli enti non commerciali pubblici e privati, le associazioni non riconosciute, i consorzi, le società di qualsiasi forma (con o senza personalità giuridica) ed i condomini.

Per quanto riguarda le scadenze, i modelli devono essere trasmessi online entro il 31 luglio 2014 di ogni anno, salvo proroghe (ad esempio il Ministero dell’Economia delle Finanze ha confermato per quest’anno la proroga del modello 770 al 19 settembre 2014).

Ecco perché risulta opportuno controllare sempre lo scadenzario indicato dall’Agenzia delle Entrate, in quanto si tratta di date che potrebbero subire della variazioni, come accaduto proprio per l’anno 2014.

Il modello risulta scaricabile direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate, all’indirizzo internet www. Agenziaentrate.gov.it.

Sul portale dell’istituto è possibile inoltre trovare una serie di utili approfondimenti in materia oltre a tutti gli aggiornamenti per quanto riguarda lo scadenzario per ogni periodo fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi