Assunzione donne incentivi

Assunzione donne incentivi

È stato di nuovo aggiornato e ripristinato il bonus sulle assunzioni agevolate per quanto concerne le donne disoccupate secondo quanto comunicato nei giorni scorsi da parte dell’INPS. Andiamo a scoprire tutti i dettagli al riguardo.

Un messaggio numero 6319/2014 attraverso il quale l’INPS ha annunciato di aver ripristinato gli incentivi per tutte le donne in stato di disoccupazione secondo quanto previsto dall’articolo 4, commi da 8 a 11, della legge 28 giugno 2012, n. 92.

Una importante notizia che va a seguire la precedente comunicazione con cui veniva annunciato invece il blocco dell’incentivo per le donne di qualsiasi età e non titolari di alcun impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. Il provvedimento inoltre riguardava soggetti che dovevano risultare residenti in regioni ammissibili ai finanziamenti rientranti nell’ambito dei fondi dell’Unione europea.

L’istituto di previdenza tiene a sottolineare che si trattava di una sospensione all’epoca attuata in via cautelare, in quanto ritenuto un provvedimento necessario a seguito del mancato rinnovo della Carta di aiuti a finalità regionale.

L’inps comunque dopo un lungo confronto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha deciso di ripristinare le assunzione agevolate per le lavoratrici che si trovano nelle condizioni indicate nel precedente paragrafo, anche nella eventualità di assunzioni, proroghe e trasformazioni compiute dal 1° luglio 2014.

Nel Messaggio diffuso dall’INPS si rende noto che il Ministero ha chiarito che siccome l’incentivo rappresenta un sistema di aiuti in favore dei lavori svantaggiati, sarà possibile continuare a considerarli utili, per quanto concerne la corretta applicazione dell’incentivo, in tutte le aree indicate nella apposita Carta, che saranno recepite nella legislazione nazionale a seguito del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 27 marzo 2008, che risulta valido fino a quando sarà adottata la nuova Carta.

Di certo una importante decisione questa assunta dall’Inps a favore del ripristino del riconoscimento degli incentivi a favore dell’occupazione femminile.

l’INPS provvederà inoltre ad aggiornare la procedura di elaborazione dei moduli, in modo da consentire  l’ammissione alle relative istanze.

L’istituto rende noto che le aziende che hanno ricevuto in precedenza una risposta di esito negativo per l’accesso all’incentivo, con motivazione il mancato rinnovo della Carta, vedranno tale rifiuto annullato in modo automatico dai sistemi informativi e sostituito con un esito positivo di accoglimento della domanda.

Per maggiori informazioni al riguardo, per consultare utili approfondimenti e per tutti gli aggiornamenti in materia di occupazione femminile, consigliamo di visitare il sito dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, collegandosi al seguente indirizzo internet: www.inps.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi