Governo introdurrà un assegno REI da 485 euro al mese per tutti

Il governo a partire dal 2018 ipotizza un assegno REI o reddito d’inclusione da 485 euro al mese per tutte le famiglie in difficoltà economiche. Sembrerebbe che nella Legge di Bilancio 2018 verranno introdotti nuovi requisiti per richiedere il REI 2018 al fine di aumentare il numero delle famiglie beneficiarie e contrastare la povertà.

Il cosiddetto REI, sarà il primo strumento anti-povertà messo in atto dal governo italiano finalizzato ad aiutare le famiglie italiane più povere.

In base ai dati resi noti dall’Istat, nel 2015 la povertà assoluta era un problema che riguardava circa il 6,1% delle famiglie residenti in Italia, evidenziando rispetto all’anno precedente come le condizioni di povertà erano peggiorate soprattutto per le famiglie composte da quattro persone.

Tale sussidio previsto per il nuovo anno dal governo, spetterà alle famiglie con figli minorenni o disabili, alle donne in stato di gravidanza, ai disoccupati over cinquanta, ed ai nuclei familiari aventi un valore dell’ISEE non superiore a 6.000 euro, valore del patrimonio mobiliare non superiore a 10 mila euro e un valore del patrimonio immobiliare non superiore a 20.000 euro.

I titolari della carta Rei potranno usare la carta anche come bancomat ed inoltre grazie alla convenzione con alcuni negozi e farmacie potranno beneficiare del 5% di sconto. Secondo tale provvedimento anti povertà, risultano tuttavia esclusi i proprietari di imbarcazioni, moto o automobili immatricolati nei 24 mesi precedenti alla richiesta del sussidio.

Va precisato che il sussidio può essere richiesto non solo dai cittadini italiani, ma pure dai comunitari e dagli extracomunitari con regolare permesso di lungo soggiorno, che non usufruiscono di altri sussidi. Inoltre va anche detto che oltre al possesso dei necessari requisiti reddituali è richiesta pure l’iscrizione al programma di inclusione sociale e lavorativa, per cui il beneficiario del sussidio dovrà dimostrare di cercare attivamente lavoro.

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti , in merito al REI ha di recente dichiarato che tale provvedimento per il quale sono stati stanziati 1,7 miliardi di euro destinati a crescere ad almeno 2 miliardi l’anno, dovrebbe riguardare circa 660 mila famiglie italiane, di cui 560 mila con figli minori.

Add Comment