Benzina: previsti ulteriori aumenti

In uno scenario di crisi economica come quello che stiamo vivendo in questi ultimi giorni risparmiare sulle spese di tutti i giorni è fondamentale per far quadrare il budget familiare. La benzina, con gli aumenti di quest’anno e gli scioperi di questi giorni, è una delle voci di spesa più importanti e, diciamolo pure, una delle più fastidiose. Il prezzo dei carburanti ha raggiunto livelli impensabili fino a poco tempo fa. Per acquistare un litro di benzina occorrono almeno 1 euro e 60-65 centesimi, mentre per il diesel ne “bastano” circa 10 centesimi in meno. Prezzi giudicati troppo alti anche dalle associazioni dei consumatori che in più occasioni hanno manifestato al governo la necessità di effettuare maggiori controlli sui prezzi alla pompa.

Ma la direzione sembra essere tutt’altra visto che proprio stamattina alcune indiscrezioni parlano di nuovi aumenti delle accise sulla benzina con un ulteriore aggravio per i cittadini. Per questo sono sempre di più le persone che si domandano come sia possibile risparmiare sul costo del carburante non potendo fare a meno dell’auto per gli spostamenti. Il nostro paese, infatti, non gode di una grandissima fama per quanto riguarda il trasporto pubblico. Ci sono moltissime zone che sono mal collegate (o che non lo sono affatto) e in molti casi i mezzi sono scomodi e molto lenti.

Insomma in molti casi l’auto è l’unico strumento per reacarsi a destinazioni in tempi accettabili. Tuttavia con qualche piccola accortezza è possibile risparmiare sul costo della benzina (o del diesel, ovviamente) senza per questo fare delle grandissime rinuncie.

1) Pompe di benzina Bianche: per molto tempo si è sperato che l’introduzione di distributori senza marchio potesse far scendere il prezzo dei carburanti. In effetti il costo di benzina e diesel in queste aree di servizio permette un risparmio considerevole che possiamo quantificare intorno ai 4-5 centesimi di euro al litro.

2) Stile di Guida: lo stile di guida è importantissimo per ottimizzare i consumi di carburante del proprio veicolo e può permettere di risparmiare anche un 4-5% (molto dipende anche dall’uso che si fa del veicolo). Inoltre da non dimenticare di utilizzare con parsimonia l’aria condizionata e di non tenere mai i finestrini aperti in autostrada.

3) Condizioni del veicolo: le condizioni del veicolo incidono tantissimo sui consumi di carburante. Eseguire la manutenzione programmata ti permetterà sia di far durare più a lungo l’auto, sia di risparmiare sul costo della benzina. Inoltre bisogna fare molta attenzione alla pressione delle gomme (che è buona norma far controllare ogni volta si fa rifornimento) e a non dimenticarsi oggetti pesanti all’interno del veicolo.

4) Occhio alle offerte: in tutte le città italiane spesso alcuni gestori propongono sconti per chi utilizza il self service  o per chi fa rifornimento in particolari orari della giornata (ad esempio in prossimità della chiusura). Approfittare di queste offerte significa risparmiare altri 2-3 centesimi al litro a fronte di qualche piccolissimo disagio.

Purtroppo le tensioni internazionali di questi ultimi giorni potrebbero provocare ulteriori rialzi del prezzo del greggio che andrebbero ad appesantire ulteriormente il prezzo finale del carburante che paghiamo noi cittadini.

In questi ultimi giorni abbiamo intensificato i nostri approfondimenti dedicati al risparmio e all’ottimizzazione del budget familiare. Per questo, se vuoi anche tu scoprire come ottimizzare le spese ti invitiamo a leggere le nostre guide:

come risparmiare sulle spese condominiali: breve guida su come ottimizzare le spese di un condominio;

come risparmiare sul riscaldamento: guida semplice su come ottimizzare il costo del riscaldamento

One thought on “%1$s”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi