Arriva il decreto Semplifica Italia

Si chiama “Semplifica Italia” il nuovo decreto voluto dal governo per rendere meno ingessata la burocrazia italiana e semplificare tutti i rapporti tra stato e cittadini e stato e imprese. Nella sostanza si tratta di una vera e propria rivoluzione i cui effetti saranno pressochè immediati: parliamo di cambi di residenza fatti in tempo reale con una semplice comunicazione al comune per via telematica, banche dati per le imprese che partecipano a gare di appalto pubbliche (che quindi saranno sollevate dall’obbligo di produrre tutta la documentazione cartacea ad ogni gara) e la trascrizione degli atti di stato civile sempre per via telematica.

Si tratta, quindi, di un provvedimento che avrà il duplice vantaggio di rendere più semplice e veloce, per cittadini e imprese, poter comunicare con la pubblica amministrazione e per lo stato di risparmiare qualche miliardo di euro all’anno, cifre che permetteranno di alleggerire il peso della burocrazia sui conti pubblici.

Ma cerchiamo di capire nel dettaglio quali sono i vantaggi reali e tangibili per le famiglie e le imprese.

Decreto Semplifica Italia – vantaggi per le famiglie

1) Cambi di residenza: basterà una comunicazione per via telematica per effettuare il cambio di residenza con valore giuridico immediato;

2) Documenti di riconoscimento: tutti i documenti di riconoscimento di nuova emissione dovranno avere scadenza il giorno di compleanno così da evitare dimenticanze che portano alla scadenza del documento stesso;

3) Certificati auto: il bollino blu verrà effettuato contestualmente alla revisione (e non più ogni anno come avviene ora) e i rinnovi della patente per gli over 80 saranno più rapidi perchè eseguito presso un medico monocratico;

4) Certificati di Stato Civile: i certificati di stato civile come quello di nascita, matrimonio o morte potrenno essere richiesti direttamente per via telematica con un risparmio di tempo notevole per i cittadini e un forte abbattimento delle spese per lo stato;

Decreto Semplifica Italia – vantaggi per le imprese

1) Banca dati per i contratti pubblici: dal 1 Gennaio 2013 sarà operativa la banca dati dove verrà raccolta tutta la documentazione relativa alle imprese che lavorano con la pubblica amministrazione;

2) Procedure per l’esercizio dell’attività d’Impresa: sempre dal 1 Gennaio 2013 saranno semplificate le procedure le imprese e per l’avvio di nuove attività;

3) Controlli in azienda: verrà redatta una lista pubblica dei controlli a cui sono assoggettate le imprese e si darà avvio ad un processo di razionalizzazione delle stesse;

Ovviamente, sia per quanto riguarda le famiglie che le imprese, questi che abbiamo elencato sono solo alcuni degli aspetti più significativi del decreto Semplifica Italia che si propsetta come uno dei più interessanti tra quelli voluti dal governo Monti.

Proprio la burocrazia italiana, infatti, è al centro delle polemiche da anni per il suo essere eccessivamente macchinosa e costosa sia per lo stato che per famiglie e imprese costrette a produrre decine di documenti inutili per ogni atto con ripercussioni importanti sull’economia nazionale.

Secondo ilsole24ore.com “Con il decreto «semplifica Italia» si gettano le basi per un cambiamento strutturale dei rapporti tra utenti e amministrazioni centrali e locali” mentre secondo il premier Monti “Queste misure migliorano la qualità della vita dei cittadini che hanno rapporti con lo Stato e la competitività dell’economia“.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi